testo su immagine

Software

Ecube Enterprise CMS
Ecube Cms
Ecube e-commerce
Ecube e-dms
Ecube e-reports
Ecube e-marketing
Ecube e-booking
Ecube e-marketplace
Ecube e-recruiting
Creareweb.it, portali predefiniti
Edata Crm su Lotus Notes
Blackwall firewall
Watching videosorveglianza
Jobiz server mail

Area Demo

Soluzioni
Application server
Content Management System
Document Management System
Soluzioni di firewalling
Sistemi di videosorveglianza
Servers mail

Servizi
Outsourcing
Registrazione domini
Servizi isp
Web marketing
ECUBE CMS

Definizione :
Piattaforma che consente la creazione e il mantenimento del proprio sito senza l'ausilio del personale tecnico, dando la possibilità di modificare testi, immagini, files video/audio e ogni altro contenuto.
Il contributo all'arricchimento del sito può avvenire anche da parte dell'utenza grazie a un'interfaccia intuitiva e a un procedimento di identificazione (username e password).
Ogni CMS fornisce analisi statistiche complete sul traffico del sito e sui comportamenti degli utenti.

Approfondimenti sulla soluzione :
I sistemi di gestione di contenuti (CMS - content management system) permettono di gestire un sito web a
chiunque possieda un minimo di nozioni di navigazione su internet e di scrittura di documenti digitali.
Viene proposto di seguito  un estratto dalle linee guida per la gestione delle informazioni di ERMES -
il portale della regione Emilia-Romagna dove viene spiegato generalmente come funzionano i CMS.

Separazione tra contenuti e presentazione
Esso si fonda sulla logica della separazione tra i contenuti informativi delle pagine e la forma con cui tali contenuti vengono presentati:  mentre nei sistemi tradizionali il redattore di contenuti web deve creare tutte le sue pagine dall´inizio alla fine con un editor HTML  (o scrivendo direttamente il codice HTML) su un server di sviluppo e poi rivolgersi ad uno specialista per avere la pubblicazione,  occupandosi personalmente della manutenzione dei link e dell´archiviazione, con gli strumenti di Content Management da un lato  gli autori possono inserire i contenuti senza la preoccupazione di come questi verranno resi sullo schermo dell´utente,  e dall´altro la logica di presentazione può essere gestita da specialisti e tecnici indipendentemente dal numero di pagine  a cui andrà applicata e dalle informazioni che in esse verranno visualizzate.

Fattori da considerare per passare al CMS
• Con quale frequenza verranno aggiornati i contenuti.
• Se un certo contenuto deve essere aggiornato a cadenze temporali fisse (es.: settimanali).
• Il numero di pagine influenzate da un singolo cambiamento e la difficoltà di identificare e di aggiornare tutte le pagine influenzate da un cambiamento.
• Il numero di autori che contribuiscono ai contenuti del sito e la loro ubicazione fisica.
• Le conoscenze tecniche degli autori sugli strumenti di sviluppo di pagine web.
• Se sono richieste una o più approvazioni prima che il contenuto sia pubblicato
• Se sarà richiesta l´archiviazione dei contenuti.
• Se la presentazione dei contenuti dev'essere costantemente conforme a determinati standard
• Se si prevede che il sito debba cambiare veste grafica.
• Se si pensa di utilizzare i contenuti del sito per altri scopi per i quali è utile averli strutturati in un database. 

Cosa fare per utilizzare il CMS
Una volta stabilito che si intende utilizzare il CMS per l'inserimento dei contenuti nel proprio sito (o porzione di sito) occorre:

Definire un gruppo di persone che si occuperanno dell'inserimento dei contenuti (redazione).
Individuare all'interno del sito quali saranno le sezioni che andranno aggiornate con maggiore frequenza (area News, Eventi, ecc.)
Per ognuna di queste sezioni, definire la struttura dei contenuti che vi andranno inseriti (es.: una notizia ha un titolo, una data, un'immagine, un testo ed eventualmente dei link); queste saranno le "proprietà" di quel contenuto.
Inoltre, per ogni tipologia di contenuto, definire le regole per la loro visualizzazione (es.: se le news vanno ordinate cronologicamente, se nella Home Page ci vanno solo le 3 più recenti, ecc.).
Ad ogni contenuto andrà associato un "template" per la sua visualizzazione (che contiene le "regole" per visualizzarlo, ad es.: se il titolo va in grassetto, il testo allineato a sinistra con l'immagine a destra, ecc.; ogni template associato alle parti "fisse" - intestazione, menù di navigazione, footer - produrrà la pagina HTM finale).
© Copyright Regione Emilia-Romagna(http://www.regione.emilia-romagna.it/) 


Caratteristiche tecniche di un CMS
Una discreta soluzione di CMS dovrebbe avere le seguenti caratteristiche : 

• logica ad oggetti: l'interfaccia di amministrazione  studiata appositamente per consentire una intuitiva navigazione,  richiamando la logica dell'esplora risorse di un computer, consentendo così di creare, modificare o cancellare degli    oggetti all'interno delle cartelle,  che costituiscono l'albero dei contenuti del portale.  Editing della struttura delle pagine e dei template in modalità WYSIWYG (cio' che si vede in modifica è quello che l'utente finale visualizza nel browser)  Possibilità di creare facilmente alcune interessanti applicazioni, ad esempio le gallerie fotografiche, news, forum, faq, download di documenti...
• separazione tra contenuti del portale e loro visualizzazione, secondo il modello MVC (Model View Control) attraverso una logica a template 
• utilizzo di XML per la memorizzazione di informazioni complesse 
• possibilità di definire in modo molto dettagliato i diritti degli utenti; i ruoli “classici” sono:
- ruolo dell'amministratore (o webmaster): prevede il monitoraggio tecnico del sistema, la manutenzione   delle funzionalità del portale, l'implementazione di nuove sezioni e la gestione degli utenti
- ruolo del redattore: prevede la creazione della struttura dei contenuti e l'inserimento del materiale (ipertesti, immagini, file) 

Esempio di base utenti: gruppi, ruoli e policy
• funzionalità di versioning dei documenti, che permettono di mantenere traccia delle modifiche effettuate ai contenuti.  Tali funzionalità permettono inoltre di preparare dei documenti in bozza prima della pubblicazione vera e propria 
• workflow  con diversi livelli di autorizzazione per arrivare alla pubblicazione dei singoli documenti 
• esportazione/importazione RSS: il webmaster può utilizzare l'RSS per importare nel database del portale provenienti da fonti esterne, oppure decidere di rendere disponibili nello stesso formato i contenuti di specifiche sezioni 
• ricerca e ricerca avanzata: è previsto un sistema di ricerca che consente di determinare la rilevanza dei termini ricercati rispetto ai contenuti del sito; la ricerca avanzata consente di cercare secondo vari metodi (data, sezione del sito, argomento, ecc...) 
• Multilingue: il sistema deve lavorare con la predisposizione alla gestione dei contenuti e del portale in piu' lingue.

 

 
testo su immagine

  Demo prodotti  Newsletter  Privacy  Mappa del Sito                                                       info@jobiz.com